Scivola sul sentiero delle Cascate, “salta” una caviglia. Ritorno in barella e ambulanza

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
La squadra di soccorritori trasporta l'infortunato su una barella. (Archivio)

Tra le decine di interventi che hanno visto le squadre del Soccorso Alpino e Speleologico del Veneto impegnate negli ultimi scampoli del mese di giugno, ieri anche la squadra della sede di Recoaro-Valdagno è stata allertata a metà pomeriggio per prestare aiuto a un cittadino di Malo in difficoltà, “scavigliato“, per un usare un neologismo dal gergo comune, e quindi di fatto impossibilitato a camminare per rientrare con la famiglia verso casa dalle alture di Recoaro e dintorni, a quota 1.100 metri.

L’uomo, un 52enne maladense, si trovava intorno alle 15.30 di ieri in escursione lungo il noto sentiero “della Cascate”, sulle Piccole Dolomiti, quando ha appoggiato un piede in fallo nel bosco ed è scivolato. Avrebbe riportato un forte distorsione alla caviglia di un piede – da valutare poi in reparto di Ortopedia l’eventuale frattura -, rendendo un calvario la via del ritorno verso il parcheggio.

Per la squadra di soccorritori montani di zona si è trattato di un intervento tutto sommato agevole, nonostante la “faticata” di trasportare a braccia per un tratto, su una barella, l’infortunato. In quattro sono saliti verso il luogo indicato proprio da un volontario del Soccorso Alpino che si era imbattuto nella famiglia, avvertendo i “colleghi” e a loro volta il Suem della necessità di un supporto sanitario per l’escursionista uscito malconcio dallo scivolone lungo il sentiero.

Si tratta di M.D.V. maladense, imbarellato e portato a valle di peso per circa 400 metri fino al rendez-vous con il team stavolta del 118 pronto sul poso. Il puntuale coordinamento tra le forze di soccorso impegnate ha permesso di far trovare pronta un’ambulanza sulla strada transitabile a ruote, per poi dirigersi subito verso l’ospedale San Lorenzo di Valdagno.

Un’indicazione del sentiero dove lo scivolone è costato una slogatura ieri a un maladense (immagine dal sito itineraritrekking.it)