Ruba le grondaie da un’abitazione con la proprietaria in casa: arrestato

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Domenica notte, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Valdagno hanno arrestato Alberto  Menti, 27enne, residente a Valdagno e volto noto alle forze di polizia, sorpreso con le mani nel sacco mentre stava rubando dei pluviali in rame dopo averli smontati dal muro di un’abitazione di Trissino.

Erano appena trascorse le quando una 34enne, che abita in una zona periferica di Trissino, ha sentito dei rumori provenienti dall’esterno. Spaventata, ha subito telefonato al padre che abita poco distante, il quale, prima di accorrere a vedere cosa stesse accadendo, ha deciso di allertare la centrale operativa dei carabinieri di Valdagno, che ha inviato sul posto un a gazzella che era in servizio a breve distanza.

Giunti in luogo, i militari hanno sorpreso Menti mentre stava caricando nel bagagliaio di  una Opel Astra alcuni pezzi di pluviale in rame che aveva, poco prima, divelto dall’abitazione della donna. All’interno della vettura, inoltre, il ragazzo aveva già caricato 42 vasi in rame da cimitero. La perquisizione personale ha consentito ai militari di trovargli addosso anche 2,5 grammi di eroina e alcuni utensili utilizzati per commettere i furti di metallo. Il tutto è stato posto sotto sequestro e ora sono in corso le indagini per stabilire la provenienza dei vasi. Per quanto riguarda i pluviali, invece, sono stati restituiti alla proprietaria.

Menti è stato quindi arrestato in flagranza del reato di furto aggravato in abitazione e trattenuto fino a stamattina nella camera di sicurezza della compagnia dei carabinieri di Valdagno. Oggi il pubblico ministero ha emesso un provvedimento che dispone gli arresti domiciliari in attesa della fissazione dell’udienza di convalida.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!