Crisi Vicenza Calcio, giocatori ancora senza stipendi e pulmini delle giovanili in garage

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
La curva del Vicenza Calcio

La crisi è sempre più profonda per il Vicenza Calcio e, se i calciatori del Lane devono ancora incassare i loro stipendi, quelli delle giovanili rischiano di non andare agli allenamenti con i pulmini della società.

Il motivo è presto detto. Come riporta un articolo pubblicato oggi dal Giornale di Vicenza, i cinque mezzi messi a disposizione fino ad ora delle categorie giovanili dei biancorossi non sarebbero più in funzione per accompagnare i piccoli giocatori agli allenamenti che, dopo le vacanze natalizie, riprendono quest’oggi. Questo è quando sarebbe stato comunicato ai genitori dei ragazzi che vestono la maglia del Vicenza Calcio. A monte della sospensione del servizio ci sarebbero le difficoltà finanziarie della società, che non riesce a far fronte alle spese.

La punta dell’iceberg, però, sono gli stipendi dei giocatori della squadra che milita in serie C ed è sempre più ad un passo dal baratro. I compensi per i calciatori dovevano arrivare ieri, ma non si è visto nulla. E se non arrivano oggi (contando i tempi bancari) parte la procedura di messa in mora avviata dai giocatori prima delle festività. Sempre ieri, infine, un’altra delusione per quello che sembra ormai il tramonto della trattativa con la cordata francese guidata Raphael Clairin e Brice Desjardins, che sembrava interessata all’acquisto.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!