I “super abili” dell’atletica leggera sabato a Dueville tra salti, scatti e lanci

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Insuperabili nella passione per lo sport, nella voglia di scattare, correre, saltare, e nell’affrontare e magari abbattere i propri limiti. Sono i ragazzi super-abili che scenderanno in pista e in pedana sabato in una giornata loro dedicata allo Stadio Cogo di Dueville. L’atletica è quella leggera e di “pesante” ci sarannoà solo la carica e la forza di volontà delle persone con disabilità che si cimenteranno nelle diverse discipline, provenienti da ogni angolo della provincia e da altri avamposti sociali del Veneto.
Gli allenamenti di preparazione sono in corso da mesi in vista del Trofeo SuperAbile – questa la denominazione ufficiale – che replica la prima edizione 2017 e che raddoppia soprattutto nei numeri: dai 66 iscritti di un anno fa ai 116 previsti sabato prossimo.

Sabato 14 aprile la data segnata da tempo nei calendari e nei diari dei giovani (e non) partecipanti, senza limiti d’età, con il countdown dei giorni mancanti ormai prossimo alla conclusione. Ideazione e organizzazione a cura della Polisportiva Dueville e di Atletica 2000, la sezione che si occupa e promuove le varie attività sportive mirate per atleti diversamente abili, con ritrovo alle 9.30 presso gli impianti sportivi e poi via alle gare che, meteo permettendo, si disputeranno fino alle 14 all’aperto. Si confida nel sole per rendere davvero speciale la giornata dedicata alle versione degli Special Olympics su scala locale, che già un anno fa contò quattro società, ora divenute ben sei. Oltre ai “padroni di pista” di casa a Dueville hanno accolto l’invito anche Sport Insieme di Piovene, le trevigiane Treviso Atletica e Oltre Montebelluna, da Mira i veneziani dell’associazione Il Sorriso e infine la new entry Aspea di Padova. Tutti pronti a schierare i propri baldi atleti speciali, super abili a destreggiarsi tra salti da fermo e con rincorsa, lancio del peso, della pallina e del vortex, corse di velocità e marcia in camminata libera.

L’amministrazione comunale di Dueville offre non solo il patrocinio del comune, aggiungendo entusiasmo e supporto all’iniziativa sociale, prima ancora che sportiva. “Saremo presenti e siamo orgogliosi di ospitare un evento simile – assicura l’assessore allo Sport Enrico Pianezzola -, va data la giusta considerazione e visibilità agli sforzi degli atleti che fra l’altro provengono dal territorio vicentino e da fuori provincia: questa manifestazione contribuisce a sensibilizzare e, cosa importantissima, a vivere lo sport in un clima di condivisione e amicizia, come in occasione del pranzo tutti insieme prima delle premiazioni”. Il programma, infatti, prevede un ristoro conviviale all’interno del palasport e poi la consegna dei riconoscimenti ai partecipanti e alle società presenti.

“Manifestazione ricca di soddisfazioni, tenacia, allegria ed amicizia”. Così viene presentato l’appuntamento 2018, con l’invito rivolto non solo alla cittadinanza di Dueville ma a tutti quanti amino lo sport genuino e intendano assistere alle gare, oltre che incoraggiare e applaudire i protagonisti. “Nella nostra società sono iscritti atleti dai 15 ai 54 anni e anche le altre rispecchiano queste età, non esistono limiti – racconta Manuel Barbieri di Atletica 2000 -. Tra atleti, accompagnatori, allenatori e volontari, raggiungeremo le 280-300 persone a pranzo. Abbiamo coinvolto tante associazioni del territorio a darci una mano: gruppo alpini, pro loco, carabinieri in congedo, donatori del sangue, il Corri con noi e altre realtà di Dueville”. E ora non resta che divertirsi.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!