Primo daspo per i disordini nel pre-partita di Vicenza-Padova

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Foto d'archivio

Emesso ieri mattina dal Questore di Vicenza un Daspo (acronimo di “divieto di accedere alle manifestazioni sportive”) in relazione all’aggressione che alcuni ultras patavini hanno effettuato ai danni delle forze di polizia prima dell’inizio del derby Vicenza-Padova di sabato scorso.

Il provvedimento ha raggiunto T.M.A., un 24enne della provincia di Padova, già denunciato in passato dalla Digos per resistenza a pubblico ufficiale aggravata. Il giovane non potrà avvicinarsi allo stadio per due anni, con obbligo di firma in caserma per uno.

Il Daspo è stato notificato al diretto interessato stamane dagli agenti della Digos di Vicenza e di Padova insieme a quelli della divisione polizia anticrimine della Questura di Padova.

Continuano intanto le indagini della Digos berica per definire le posizioni di altri ultras responsabili delle violenze e delle intemperanze sabato scorso e non è detto che non arrivino altri provvedimenti simili per altri tifosi padovani.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!