Pugno duro di Rucco contro la movida: alcool solo al bar fino al 2 giugno

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Il sindaco di Vicenza Rucco

E’ stata promulgata oggi la nuova ordinanza per il controllo del consumo di alcool negli spazi pubblici del comune di Vicenza. Il provvedimento firmato dal sindaco Francesco Rucco vieta di consumare alcool nei luoghi pubblici fino al 2 giugno.

L’ordinanza vieta “a chiunque di consumare nei luoghi pubblici o aperti al
pubblico bevande alcoliche di qualsiasi gradazione, dalla data odierna e fino al 2 giugno 2020 compreso, ad esclusione della somministrazione e del consumo delle stesse effettuato all’interno dei locali sede dei pubblici esercizi autorizzati oppure nelle aree concesse e/o adibite a plateatico degli stessi”. In sostanza, quindi: al bar si, fuori no.

Rucco inoltre invita a “tutti i gestori di pubblici esercizi a collaborare, segnalando alle forze dell’ordine la presenza di comportamenti contrari alla normativa vigente e a quanto disposto dalla presente ordinanza, al fine di assicurarne adeguata attuazione ed efficacia – prosegue infatti l’ordinanza – e ricorda ai medesimi che all’interno dei locali e nell’area concessa e/o adibita a plateatico devono essere rigorosamente rispettate le regole del distanziamento sociale e quanto altro previsto nelle Linee guida citate in premessa”.

Per i trasgressori multa da 400 a 3mila euro. Il messaggio è chiaro: si alla ripartenza, ma senza abusi e usando il cervello.