Questura di Vicenza, il passaporto si prenota on line. La rivoluzione da lunedì

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Il passaporto italiano

Da lunedì prossimo cambia in Questura a Vicenza la procedura per il rilascio dei passaporti. Vengono infatti rimodulate le modalità di accesso al servizio, in fibrillazione in questi mesi sia per l’avvicinarsi delle vacanze, che per alcune disfunzioni legate nei mesi scorsi ai test col servizio on line, con code e lunghi tempi di attesa.

Dall’11 giugno quindi si cambia: la nuove modalità ordinaria di accesso all’Ufficio Passaporti della Questura avverrà solo tramite prenotazione on line di un appuntamento, attraverso la piattaforma digitale passaportionline della polizia di stato. A partire da lunedì quindi gli utenti potranno presentare la richiesta di rilascio del passaporto solo dopo aver prenotato tramite “agenda on-line”, già disponibile sulla piattaforma digitale. Questi poi gli orari di apertura al pubblico, una volta ottenuto l’appuntamento: da lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12 e il giovedì anche dalle ore 15 alle 16.

Se, per specifiche e motivate esigenze, si rendesse necessario ottenere un passaporto con procedura d’urgenza, l’utente dovrà recarsi personalmente agli sportelli dell’Ufficio Passaporti, dal lunedì al venerdì, dalle 08.30 alle 9, presentando idonea documentazione comprovante i motivi (ad esempio professionali, di studio, di famiglia, di salute) per ottenere il passaporto in tempi ridotti rispetto a quelli ordinari. La consegna ed il ritiro delle dichiarazioni di accompagno dei minori con meno di 14 anni ed il ritiro dei passaporti pronti avverranno il martedì e il giovedì dalle ore 9 alle ore 12.

Va detto che dopo il +30% di passaporti rilasciato lo scorso anno dalla Questura berica (da circa 25 mila a quasi 32 mila), da gennaio quelli emessi hanno avuto un incremento del 13%. La rimodulazione delle modalità di erogazione del servizio al pubblico serviranno anche per allinearsi con l’organizzazione delle altre questure italiane.

Le modalità di accesso all’Ufficio Passaporti erano già cambiate a febbraio, durante il periodo di sperimentazione del nuovo sistema, che non sempre ha funzionato a dovere. Per il questore Giuseppe Petronzi quella che inizia lunedì è una “piccola rivoluzione copernicana e graduale”.  L’obiettivo è ovviamente eliminare le code agli sportelli e la Questura spera di consegnare i passaporti nel giro di due settimane a partire dal giorno dell’appuntamento. Prima della modalità al via lunedì vigeva un sistema ibrido: si poteva sia prenotare on line (ma spesso il sistema non funzionava) sia mettersi in fila in Questura (perdendo quindi ore di lavoro). Con il vecchio sistema venivano caricati sul portale settanta posizioni alla volta e riservate solo due mattine alla settimana alle persone che si prenotavano su internet.

Da lunedì si spera in una accellerata. Tutte le info e la modulistica sono disponibili nell’apposita pagina web della polizia o consultando il sito dedicato della Questura di Vicenza. Infine, è possibile contattare il numero telefonico 0444/337520 dalle ore 12.30 alle 13.30.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!