Verso un Comune unico: Sovizzo dice sì alla fusione con Gambugliano

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Gambugliano (foto da Facebook Comune di Gambugliano) con gli stemmi di Gambugliano (a sx) e Sovizzo (a dx)

Primo passo verso la fusione tra i Comuni di Gambugliano e Sovizzo. I cittadini di quest’ultimo paese da oltre 7.000 abitanti tra giovedì e oggi hanno sancito la loro volontà nelle urne del referendum consultivo indetto dall’amministrazione. Su 5.746 aventi diritto al voto gli elettori effettivi sono stati 907, pari a poco meno del 16 per cento del totale. E la stragrande maggioranza ha detto Sì alla fusione con Gambugliano, paese da poco più di 800 anime. Il consenso all’unione è stato dato dal 95,26 per cento dei votanti (pari a 864 elettori) contro il 4,52 per cento dei “No” (pari a 41 elettori) e lo 0,22 per cento di indecisi, che hanno lasciato due schede bianche.

Ora saranno i consigli comunali dei due municipi a ratificare la decisione dei cittadini e, dopo questo passaggio, i sindaci invieranno alla Regione Veneto le carte per chiedere l’istituzione del nuovo Comune. Visto che Sovizzo è molto più popoloso rispetto a Gambugliano potrebbe essere fatta una fusione per incorporazione. Una volta a Venezia, i documenti devono passare per il consiglio regionale che deve dare il proprio benestare e, una volta avuto l’ok, spetta alla giunta del governatore Luca Zaia indire il referendum. Allora i cittadini, sia di Sovizzo che di Gambugliano, torneranno alle urne per la decisione finale. Se dovesse prevalere il No i paesi rimarranno separati come lo sono attualmente, mentre in caso di vittoria del Sì la Regione dovrà istituire il nuovo Comune che, fino ad elezioni, verrà retto da un commissario prefettizio. Un cammino già intrapreso da altri due piccoli Comuni vicentini: San Germano dei Berici e Grancona che hanno in programma per il 5 febbraio il referendum finale per la fusione e la nascita del Comune di Val Liona.

La volontà di fusione, oltre che con il referendum di oggi, era stata testata qualche mese fa, quando il Comune di Gambugliano aveva chiesto ai suoi cittadini se avessero preferito unirsi con Isola Vicentina o Sovizzo. E la scelta della maggioranza era caduta su Sovizzo. La fusione porterà vantaggi per il bilancio comunale, perché oltre alla razionalizzazione dei costi, sono previsti anche contributi ad hoc.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!