Funerali congiunti per Alex e Luca, i fidanzati uccisi dal monossido

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Insieme si sono addormentati, insieme se ne sono andati, insieme saranno accompagnati nell’ultimo saluto e, infine, ricordati. Mano nella mano fino alla fine e oltre, Alex Ferrari e Luca Bortolaso, la cui cerimonia funebre sarà celebrata congiuntamente domani alle 14.30 ad Arzignano, presso la chiesa di S. Giovanni Battista del quartiere Villaggio Giardino. Condivisa dalle famiglie dei due ragazzi di 21 anni, originari proprio di Arzignano e Lonigo, la scelta di compiere il rito unico.

Lunedì notte la tragedia che ha colpito i due giovani e chi li conosceva e amava, uccisi dalle esalazioni di monossido mentre dormivano, a causa di un secchio adattato a braciere approntato spensieratamente per riscaldarsi. All’interno di una piccola camera di un’abitazione di vecchia data, di proprietà dei genitori di una delle due amiche che riposavano in un stanza attigua, priva di riscaldamento. Si trovavano in un paesello inerpicato sul Monte Baldo, nel Veronese, per trascorrere qualche giorno insieme alle due conoscenti a cavallo del Capodanno. Una distrazione rivelatasi letale, per Alex e Luca, passati dal sonno alla morte mentre il monossido di carbonio consumava l’ossigeno intorno a loro, condannandoli a non risvegliarsi mai più.

Le salme dei giovani vicentini, legati affettivamente da circa un anno, dopo la cerimonia saranno tumulate nei cimiteri dei rispettivi paesi d’origine.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!