“Acqua zero pfas, subito!”: in ottomila in marcia per la salute

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Un'immagine del corteo No Pfas di ottobre 2017 (Foto Noventa No Pfas)

Sono state le mamme, i bambini e gli adolescenti – in sostanza, le famiglie – i protagonisti della marcia contro l’inquinamento da Pfas che si è svolta oggi a Lonigo e a cui secondo la questura hanno partecipato ottomila persone. Famiglie provenienti da tutto il Veneto e in particolare dal vicentino, il veronese e il padovano. Con loro, anche parlamentari di diversi partiti, consiglieri e assessori regionali. E i rappresentanti di 160 comuni.

Il corteo è partito dal parco dell’Ippodromo e ha raggiunto l’acquedotto di Almisano, da dove viene pescata l’acqua proveniente dalla falda inquinata dalla Miteni di Trissino. Tante le mamme con le magliette con indicati i livelli di Pfas rilevati ai propri figli.

Le richieste. acqua pulita zero pfas subito, analisi per tutti e risolvere una volta per tutti i problemi della falda acquifera.

A concludere dal palco la manifestazione, le preghiere per l’acqua pulita del vescovo di Vicenza Beniamino Pizziol, insieme ai rappresentanti delle comunità sikh e musulmana.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!