Traffico a rilento sul tratto vicentino dell’A4: cinque incidenti in 40 km e due cantieri

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Va in archivio una mattinata problematica – per non dire critica – dal punto di vista del traffico lungo entrambi i sensi di marcia dell’autostrada A4 nel tratto di oltre 30 chilometri che percorre il territorio vicentino da Montebello a Grisignano.

A causa di un massiccio afflusso di mezzi pesanti – ieri fermi per la festività del 2 Giugno -, ma soprattutto per la presenza di più cantieri stradali ravvicinati e per la concomitanza di ben cinque tra incidenti e tamponamenti avvenuti nell’arco di un paio d’ore. Nessuno dei quali con conseguenze gravi per le persone.

Un mix di problematiche che sovrapposte l’una all’altra hanno determinato code a sprazzi lunghe anche fino a 4-5 chilometri, con disagi per gli automobilisti e i camionisti in transito stamane e ripercussioni per il traffico intorno al capoluogo berico. Nel primo pomeriggio di giovedì la situazione si è gradualmente risolta, dopo che tanti utenti dell’A4 hanno preferito vie alternative alla rete a pedaggio per giungere a destinazione.

A rendere nota la situazione tribolata già a metà mattinata è stata in particolare la polizia stradale, costretta a un lavoro straordinario inviando gli operatori disponibili cinque diversi punti nel solo tratto tra Padova e Verona. La situazione più pesante si è verificata in uscita a ovest del territorio vicentino, da Montebello a Verona verso il capoluogo scaligero, dove si sono raggiunti i 15 chilometri di coda. Ad incidere due cantieri operativi nei pressi dei San Martino Buon Albero e Verona Est. Sforati abbondantemente i 5 chilometri invece a “passo d’uomo” tra Montecchio Maggiore e Vicenza.