Una nuova piazza per Tezze di Arzignano

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Un rendergin di come sarà la piazza di Tezze di Arzignano

Avrà presto un nuovo volto il centro di Tezze di Arzignano. Nei giorni scorsi, infatti, si è svolto alla scuola elementare “Verlato” un incontro pubblico con la presenza della giunta comunale di Arzignano per presentare ai cittadini, i progetti per gli edifici in centro storico. Particolarmente attesa era però l’illustrazione del progetto di sistemazione della piazza, che, per come ha affermato il sindaco Giorgio Gentilin, subirà notevoli cambiamenti entro pochi mesi.

Attualmente, infatti, lo spazio risulta dispersivo e privo di carattere, per via di una divisione degli spazi poco razionale e di un arredo urbano che necessita di interventi. Strada e piazza si incrociano in modo disordinato e la zona centrale gode di scarsa illuminazione. L’intervento prevede quindi il rifacimento della pavimentazione, con metodo street print (asfalto stampato che riproduce l’effetto di una pavimentazione in pietra) con l’obiettivo di riqualificare l’aspetto e la fruibilità della piazza. L’illuminazione verrà ampliata, in particolare con lanterne doppie fra piazza e strada e con lanterne singole appoggiate agli edifici perimetrali.

La cosiddetta barriera “verde”, fra sede stradale e piazza, resterà limitata alle sole alberature di modesta entità.

Il progetto prevede il mantenimento di 22 posti parcheggio, della sosta autobus e la creazione di quattro stalli per motoveicoli. Altro aspetto rilevante è la posa di nuove panchine, fioriere, cestini e posabici.

Il costo dell’opera è di 250 mila euro e si prevede di realizzarla entro fine anno. “Il progetto della rimessa a nuovo della piazza di Tezze è già finanziato e soddisferà finalmente una richiesta dei cittadini dell’importante frazione della nostra città-  dichiara il sindaco di Arzignano Giorgio Gentilin.

“Con questo progetto abbiamo seguito il desiderio dei cittadini, raccogliendo le loro indicazioni, soprattutto nella scelta di mantenere il monumento storico ai caduti in posizione centrale. Vogliamo – continua il sindaco – che la piazza rimanga un cuore pulsante della comunità. Mi sento solo di raccomandare, visto l’attuale disordine nell’utilizzo dei parcheggi soprattutto nelle ore di pranzo, un maggior rispetto degli spazi, in futuro, da parte di automobilisti e autotrasportatori”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!