Blocca l’auto dell’ex moglie con la propria, poi la insegue con un coltello: arrestato

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
La "gazzella" dei carabinieri

Ha bloccato la macchina dell’ex consorte mettendoci davanti la propria dopodiché, in seguito a un’accesa discussione, ha estratto un coltello minacciandola e inseguendola mentre si rifugiava da dei parenti. E’ successo a Foza, nell’Altopiano dei Sette Comuni, nella tarda serata di lunedì.

I carabinieri di Asiago ieri sera poco prima delle 22 hanno arrestato in flagranza F. C., 45enne di Asiago, in via Roma a Foza. L’uomo è finito in manette per atti persecutori e violenza privata, ha passato la notte nella camera di sicurezza della Compagnia dei carabinieri di Thiene e stamattina verrà processato con rito direttissimo.

Alcuni minuti prima dell’intervento dei militari il 45enne si era recato in via Roma cercando l’ex consorte, verso la quale da subito ha manifestato intenzioni aggressive: l’uomo ha fermato il proprio veicolo di fronte a quello della donna, per impedirle di andar via. Poi i due hanno iniziato a discutere circa la loro situazione famigliare, il dialogo è rapidamente degenerato: ad un tratto l’asiaghese ha estratto una lama e l’ha rivolta verso l’ex moglie, che presa dal panico è scappata a piedi. Si è rifugiata in casa di alcuni parenti, nella stessa via, seguita a breve distanza dal marito. I parenti hanno disarmato in qualche modo l’uomo, che ha cercato di allontanarsi a piedi, e hanno chiamato il 112. I militari sono arrivati sul posto con la massima celerità e hanno bloccato l’aggressore.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!