Blue Whale al Ciscato? Il preside corre ai ripari

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Fa sempre più paura il Blue Whale Challenge (“Sfida della balena blu” ndr), il rituale suicida che in cinquanta step porta chi lo intraprende a togliersi la vita. Fenomeno che dalla Russia si sta diffondendo in Europa e anche in Italia tra i ragazzi di 9-17 anni.

Alcuni potenziali casi si sarebbero verificati anche alla scuola media Ciscato di Malo, con diversi ragazzi che hanno presentato i tipici primi segnali dell’inizio del “gioco”: incisione di una sigla sulla mano e il disegno della balena blu sul braccio. Immediata la reazione del preside Bruno Sandri, che ha allertato i colleghi con una circolare ad hoc.

Stando a quanto si legge nel documento, a riferire di questi fatti ai professori sono stati proprio alcuni compagni di classe dei ragazzi coinvolti. Preoccupati, hanno chiesto aiuto ai professori, che a loro volta hanno riferito dell’accaduto al dirigente scolastico.

“Non si può sottovalutare il fenomeno – scrive il dirigente Bruno Sandri – dobbiamo intervenire fattivamente per bloccarlo, discutendo con i ragazzi, la famiglia e lo psicologo”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!