Crimí e Guarda sulla fine del commissariamento della Pedemontana: “Ora tocca a Zaia”

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Chiusa la gestione del commissario straordinario Invernizzi, per la Superstrada Pedemontana Veneta si apre un nuovo capitolo in cui sarà la Regione del Veneto, attraverso la sua organizzazione tecnica e amministrativa, a prendersi la responsabilità della prosecuzione dei lavori. Un passaggio che avviene dopo la rivelazione dei problemi di bilancio e gestione della Spv, messi in luce dal Governo, in primis dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che è ora all’opera per individuare e concordare possibili soluzioni.

Una delegazione del Pd, sul tema, aveva incontrato proprio il ministro Delrio a fine ottobre, evidenziando tutti i limiti e le difficoltà legate all’opera e chiedendo la fine della gestione commissariale straordinaria.

“La decisione del Governo di chiudere il commissariamento è in linea con quanto era stato deciso nell’incontro di novembre con il Ministro Graziano Delrio. Speriamo che il passaggio di consegne avvenga in tempi brevi e che l’infrastruttura possa essere conclusa velocemente senza ulteriori danni alla nostra terra e ai cittadini veneti” dichiarano il deputato veneto del Partito Democratico Filippo Crimí e la consigliera regionale Cristina Guarda.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!