Tutto pronto per l’apertura del nuovo ecocentro

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

E’ stata fissata per sabato quattro marzo l’inaugurazione del nuovo ecocentro di Malo. Il punto di raccolta rifiuti è stato realizzato dall’amministrazione comunale maladense in via Emilio Segrè, a poche centinaia di metri da quello di via Fermi che verrà definitivamente chiuso. L’investimento complessivo è stato di oltre 300mila euro.

L’appuntamento per il taglio del nastro è alle 11, con il sindaco di Malo Paola Lain che alla presenza di alcune scolaresche aprirà ufficialmente il nuovo spazio dedicato ai rifiuti.
“Abbiamo portato a termine un progetto iniziato dalla precedente Amministrazione – ha detto Paola Lain – dato che la vecchia struttura contava su una superficie di soli mille metri quadri e presentava alcune problematiche, prima fra tutte quella della viabilità. Il nuovo impianto, che ha una superficie doppia rispetto al precedente, è nato dalla collaborazione con Alto Vicentino Ambiente), ed è stato realizzato per garantire un servizio più efficiente e vantaggioso per i cittadini in quanto permette di aumentare la raccolta differenziata. Più aumenterà questa percentuale – ha proseguito – più avremo la possibilità di mantenere le tariffe inalterate o addirittura di abbassarle. Il centro sorge in un’area di proprietà dell’amministrazione comunale che ne ha affidato la progettazione, la realizzazione e la gestione ad AVA, per un costo complessivo di 307 mila euro, con un risparmio di 16.800 euro rispetto alla spesa inizialmente prevista”.
L’ecocentro sarà aperto solo ai residenti nel comune di Malo, che per scaricare i loro rifiuti dovranno presentare un documento di riconoscimento al custode. “L’area è attrezzata con idonei contenitori in modo tale da consentire di destinare ogni tipologia di rifiuto – ha aggiunto il vice sindaco Claudio Dalla Riva – comprese sfalci e ramaglie, al recupero (nel caso di materiali riutilizzabili), al trattamento (nel caso di materiali pericolosi), allo stoccaggio provvisorio per i materiali destinati allo smaltimento”.
A partire da lunedì 6 marzo gli orari di apertura rimarranno invariati rispetto al passato: lunedì e mercoledì dalle 14.00 alle 17.00 e il sabato mattina dalle 8.00 alle 12.00. Con l’avvio dell’ora legale l’apertura sarà dalle 15.00 alle 18.00 e verrà estesa anche al sabato pomeriggio.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!