Donna muore di meningite al San Bassiano. Avviata la profilassi

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Una donna di 57 anni è morta oggi poco dopo mezzogiorno all’ospedale di Bassano per meningite.

A comunicarlo è la stessa direzione aziendale dell’Ulss 7 Pedemontana. La donna, Graziella Guarise, classe 1960, di Rosà, è deceduta nel reparto di rianimazione del San Bassiano.

La donna era entrata in pronto soccorso stanotte poco dopo l’una, riferendo febbre elevata dalla mattina precedente. Visitata dal medico, ha presentato fin da subito un quadro clinico  grave.

E’ stata sottoposta ad accertamenti ed esami (tac al torace, cerebrale e all’addome, raggi al torace ed esami ematochimici) ed è stata visitata dall’anestesista, che ne ha disposto il ricovero in rianimazione.

Le cure però sono risultate vane: Graziella Guarise è morta poche ore dopo, alle 12.30 di oggi, a causa delle complicazioni dovute ad una infezione da meningococco.

Come da prassi in questi casi è stata allertato il servizio di igiene pubblica per la profilassi dei familiari e dei contatti stretti. La profilassi, a cura della direzione medica del San Bassiano, ha riguardato anche il personale dell’ospedale: sono stati 29 gli operatori sanitari  con cui la 57enne è entrata in contatto durante il breve percorso di cura.

L’Ulss ha inoltre offerto ai familiari e al personale coinvolto un servizio di psicologia clinica ospedaliera.

“Esprimiamo sincero cordoglio ai congiunti e ai parenti per la prematura scomparsa della signora Guarise” afferma la direzione dell’Ulss in una nota.