Ponte nuovo, Lega: è a rischio sismico. Poletto: tutto sotto controllo

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Secondo l’accusa avanzata da Luciano Todaro, Lega Nord, il Ponte Nuovo di Bassano sarebbe a rischio crollo, necessitando di interventi di ristrutturazione urgenti. Piloni usurati, ferri dell’armatura non propriamente in posizione, infiltrazioni d’acqua, sarebbero al centro delle preoccupazioni sollevate dall’esponente del Carroccio che afferma di avere lanciato allarmi anche per il Ponte degli Alpini, ancora cinque anni fa. Preoccupazioni rimaste allora disattese, ma fonte di un’apprensione quanto mai attuale.

Le recenti vicende legate al sisma che ha colpito il centro Italia, spingono Todaro quindi a chiedere una perizia tecnica firmata che dichiari il Ponte della Vittoria a norma antisismica.

La risposta dell’amministrazione comunale non si fa attendere e, per bocca del proprio assessore alla cura urbana Roberto Campagnolo, fa sapere che un anno fa è stata commissionata un’analisi approfondita sulla tenuta della struttura che non ha riscontrato alcuna urgenza, dichiarando che non è in pericolo né richiede interventi d’urto.

Ma è lo stesso Sindaco Riccardo Poletto ad intervenire sulla questione, ribadendo che il ponte non è abbandonato a sé stesso ma viene monitorato, affermando però che, in presenza di un evento sismico importante, molte delle strutture cittadine, che sono datate, ne uscirebbero danneggiate.

Una diatriba di fine estate che può trovare conforto solamente nella buona sorte.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!