Ritrovato nella notte un 18enne bassanese scomparso sull’Ortigara. Era in un bivacco

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
La zona bivacco nei pressi di malga Campi Lussi

Intervento notturno per la squadra del soccorso alpino di Asiago. Un giovane di Bassano del Grappa, di appena 18 anni, non aveva più dato notizie alla famiglia dopo esser partito alla volta del Monte Ortigara. Si era allontanato da casa a bordo di una Vespa e, secondo il resoconto offerto ai carabinieri del comando bassanese da un’amica del giovane, era diretto sul massiccio in solitaria. E’ stato ritrovato dai soccorritori dopo un’estenuante battuta alle 4.30 del mattino, oltre quota 1.600 metri, dopo aver individuato il ciclomotore e perlustrato malghe e bivacchi della zona poco lontano da Malga Fiara. Il ragazzo, nonostante la notte trascorsa al freddo, gode di buona salute.

La sua sparizione era stata denunciata dai genitori, ignari della “gita notturna” improvvisata dal giovane, prolungatasi ben oltre le aspettative. Attraverso la rete di amici le ricerche si sono mosse subite verso l’Altopiano dei Sette Comuni, con carabinieri e successivamente anche il soccorso alpino impegnato a seguire le tracce del disperso. Due agenti della polizia provinciale, in servizio nella zona, hanno poi ritrovato il ragazzo nel bivacco Campi Lussi, dove si era accampato per trascorrere la notte al coperto e in sicurezza, nel territorio di Asiago.

Da quanto emerge, il diciottenne aveva deciso di compiere una camminata sulle montagne e, visto l’incedere del buio, si era poi rassegnato a rimanere in quota per poi rientrare nella propria abitazione il giorno dopo. Alle 7.30 di stamane l’intervento si è concluso con la “consegna” del giovane ai genitori, un lieto fine con un abbraccio amorevole a cancellare ore di angoscia.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!