Sparatorie a Londra: morta ragazza, grave 16enne

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Nel giro di un’ora a Londra sono avvenute due sparatorie: una ragazza di 17 anni è morta colpita da un proiettile alla testa e un 16enne è rimasto gravemente ferito. Quando è arrivata a Tottenham, quartiere della prima sparatoria, la polizia ha trovato l’adolescente agonizzante. I soccorsi hanno cercato disperatamente di salvarla, ma la giovane è morta un’ora dopo essere stata rintracciata dagli agenti. E’ caccia all’uomo che l’ha uccisa.

Il 16enne invece rimasto ferito è stato invece abbandonato dai suoi aggressori dopo un’altra sparatoria accaduta a due miglia di distanza nella zona est di Londra.

Londra più violenta di New York – La notizia delle due sparatorie arriva proprio dopo un confronto dei dati della polizia di Londra e New York, riportati dal Sunday Times, secondo cui a febbraio e marzo nella Capitale britannica si sono contati più omicidi che nella Grande mela. A febbraio a Londra sono state uccise 15 persone contro le 14 di New York, mentre a marzo nella metropoli britannica ci sono stati 22 accoltellamenti e sparatorie, contro i 21 casi di New York. Dall’inizio del 2018 invece Scotland Yard ha indagato su 46 casi di omicidi contro i 50 di New York. IN 19 giorni a Londra ci sono stati 10 accoltellamenti con vittime, mentre nel 2017 nella città c’erano stati 80 accoltellamenti che avevano causato morti. Cresce così la pressione sul sindaco londinese Sadiq Khan e sulla responsabile della Metropolitan police Cressida Dick.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!