Chieti. Rapina cruenta a una coppia. Tagliato lobo dellʼorecchio alla moglie

Rapina dai contorni decisamente violenti a Carminiello di Lanciano (Chieti). Una coppia, il chirurgo Carlo Martelli, presidente della Anffas Onlus locale, e la moglie Niva Bazzan sono stati aggrediti da quattro rapinatori nella loro villa.  4 del mattino, i malviventi, incappucciati, hanno prima legato le loro vittime e poi le hanno picchiate facendosi consegnare bancomat e carte di credito. Alla donna è stato anche tagliato il lobo dell’orecchio destro. Rimasto illeso il figlio disabile.

Si ipotizza, secondo le prime informazioni, anche la presenza di un quinto bandito che forse fungeva da palo. I feriti sono sottoposti a cure all’ospedale di Lanciano. La donna è in chirurgia dove si sta verificando la possibilità di ricucire il lobo dell’orecchio tagliatole dai malviventi. Il marito ha riportato un trauma cranico facciale per i numerosi pugni ricevuti ed è sotto osservazione all’unità multiservizio del nosocomio lancianese.

Dalla prima testimonianza resa dalle vittime, il lobo dell’orecchio destro della donna sarebbe stato mozzato con una specie di piccola roncola con il manico di legno che i banditi avrebbero trovato nella taverna sottostante l’abitazione. I quattro sono fuggiti a bordo dell’auto del medico, una Fiat Sedici grigio metallizzata.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!