Dramma alle porte di Firenze: bimbo di un anno ucciso dal padre

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Follia in famiglia a Scarperia, un centro del Mugello alle porte di Firenze. Un bimbo di un anno è morto dopo essere stato colpito dal padre con una coltellata nel corso di una lite familiare. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. Secondo le prime informazioni il piccolo, Michele Patriarchi, sarebbe stato colpito da suo padre Niccolò, 34 anni, programmatore informatico ma pregiudicato. Arma del delitto quasi certamente un coltello o comunque un’arma da taglio. La madre della vittima è Annalisa Landi, 30 anni, impiegata, pregiudicata anche lei, rimasta ferita alla testa e agli arti. In casa durante la lite c’era anche l’altra figlia della coppia, una bambina di 7 anni, che fortunatamente non ha riportato ferite.

Folle in manette. L’uomo è stato subito arrestato dagli uomini dell’Arma della compagnia di Borgo San Lorenzo, giunti subito sul posto. Hanno trovato il 34enne in stato di shock. L’allarme è stato dato intorno alle 20 di venerdì sera dalla nonna del bambino, Michela Di Stefano. Il bimbo aveva compiuto un anno il 3 settembre scorso. La donna 30enne è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale di Borgo San Lorenzo ma non sarebbe in pericolo di vita

Ascolta il Radiogiornale di oggi!