Friuli, all’alba scossa di magnitudo 3,9 in provincia di Udine

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Torna a tremare la terra in Italia, questa volta in Friuli. Un sisma di magnitudo 3.9 è stato registrato dal centro nazionale terremoti a Cavazzo Carnico, in provincia di Udine, alle 5 e 30. L’ipocentro è stato localizzato a una profondità di 13 km. Alcuni minuti prima era stata rilevata nella stessa zona una scossa di magnitudo 3.0. Poi un’altra di 2.3. Al momento non ci sono indicazioni di danni a persone o cose.

Le scosse, soprattutto quella di magnitudo 3.9, sono state avvertite dai residenti. Molte persone sono state svegliate e decine di telefonate sono giunte ai centralini delle forze dell’ordine e della Protezione civile del Fvg. L’allarme è stato però contenuto e non si sono verificati casi di persone scese in strada, sebbene l’attenzione rimanga alta.

Sono state oltre venti le scosse registrate nell’arco di un’ora. L’ultima in ordine cronologico è stata segnalata dall’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia alle 6.52, di magnitudo 2.7. Anche quest’ultima scossa dello sciame è stata avvertita dalla cittadinanza, che non è particolarmente in allarme.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!