Aggredito dal branco per sottrargli portafogli e cellulare. Ferito al volto un 23enne

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Un tratto di viale Verona a Vivenza, teatro del fatto descritto

Lo avrebbero accerchiato in cinque persone, ieri prima della mezzanotte in viale Verona, malmenandolo e rapinandolo del portafoglio e dello smartphone. Ha concluso la sua disavventura al pronto soccorso e nella sede della compagnia berica dei carabinieri un 23enne di nazionalità indiana, picchiato al volto da una combriccola di malviventi senza scrupoli che hanno alzato le mani contro il giovane. L’episodio è avvenuto nel capoluogo Vicenza, in un’area tristemente nota longo la strada regionale 11 per episodi analoghi di cronaca con il calare dell’oscurità.

A intervenire sul posto una pattuglia di carabinieri del nucleo Radiomobile di Vicenza, dopo la chiamata di un passante. La vittima avrebbe denunciato le percosse subite e la rapina, confermando che in cinque lo hanno assalito senza consentirgli di accennare la fuga o una richiesta di aiuto. Secondo la testimonianza raccolta dai militari, gli artefici sarebbero stranieri, e avrebbero incamerato un bottino di circa 500 euro in contanti oltre al valore commerciale (non quantificato) del telefonino.

Il giovane indiano, che riportava ferite lievi ed escoriazioni al volto, è stato trasportato al pronto soccorso del S. Bortolo per ricevere cure adeguate. I carabinieri, sulle scorta delle conoscenze maturate riguardo ai delinquenti che frequentano la zona e di possibili filmati di videosorveglianaza, contano di dare presto un’identità agli aggressori.