Precipita sul Monte Paù col parapendio: ferito un pilota slovacco

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Un trentenne slovacco è precipitato oggi nel primo pomeriggio con il suo parapendio sul Monte Paù, al confine fra Cogollo e Caltrano. L’uomo ha riportato traumi alla gamba ma le sue condizioni sono risultate per fortuna meno gravi di quanto ci si potesse immaginare.

L’allarme per l’incidente è scattato verso le 14.30, quando a seguito di una telefonata al 112, i carabinieri hanno allertato il Suem 118 di Vicenza, che ha sua volta ha mobilitato immediatamente il Soccorso alpino di Arsiero.

Dodici soccorritori – e con loro un’infermiera appartenente alla Stazione – si sono avvicinati il più possibile con i mezzi lungo una strada forestale, per poi raggiungere a piedi in una decina di minuti il luogo dell’incidente: perso il controllo della vela probabilmente a causa di una turbolenza, il pilota slovacco era finito tra la vegetazione (il parapendio giallo tra i rami, lui al suolo) ed è stato raggiunto da un amico subito atterrato nelle vicinanze, a circa 900 metri di quota.

Giunti sul posto i soccorritori lo hanno stabilizzato e imbarellato sul posto, dove nel frattempo era arrivato con l’elisoccorso da Verona anche il personale medico e tecnico. Dopo essere stato recuperato con un verricello il pilota è stato quindi trasportato all’ospedale di Santorso: si temevano traumi anche alla schiena, ma per fortuna l’uomo si sarebbe solo fratturato una gamba.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!