Si ustiona accendendo la stufa con l’alcool: rischia la vita una 51enne

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Sta lottando in queste ore tra la vita e la morte, con il 75% del corpo martoriato dalle ustioni. La vittima delle fiamme che l’hanno avvolta mentre accendeva una stufa a legna è Patrizia Chemello, residente a Pianezze, ora ricoverata nel reparto grandi ustionati di Padova. La 51enne, secondo le prime ricostruzioni, ieri mattina avrebbe usato dell’alcool per avviare la combustione e riscaldarsi: una modalità pericolosa che potrebbe aver causato un ritorno di una vampa di fuoco provocandole lesioni gravissime.

La donna è stata soccorsa dalla madre e poi da altri parenti, attirati dalle urla strazianti, e successivamente dal Suem. Le fiamme si sono sprigionate nel salotto della sua abitazione, sita in via Oldelle. La signora era in compagnia dell’anziana madre nel momento della tragedia. Trasportata al pronto soccorso, si è deciso il trasferimento con l’elisoccorso presso il reparto specializzato in ustioni gravi all’ospedale di Padova, dove è stata sottoposta ad un intervento chirurgico delicato. Permane in condizioni critiche e prognosi riservata.

Sgomento nella piccola comunità di Pianezze per quanto accaduto, ieri pomeriggio e nel corso della serata, quando si è sparsa la voce dell’incidente domestico e delle condizioni di salute disperate della donna.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!