Alitalia, i commissari presentano il piano d’azione

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Offerte concrete entro luglio e un bando di gara per mettere sul mercato la compagnia dal 17 maggio. I commissari straordinari dell’Alitalia hanno illustrato in una conferenza stampa a Fiumicino i prossimi step. Luigi Gubitosi, Enrico Laghi e Stefano Paleari hanno anche confermato l’erogazione della prima tranche del prestito ponte, per un totale di 220 milioni di euro.

Si parte comunque il 17 maggio, data di apertura del bando per la raccolta delle manifestazioni di interesse. A metà giugno sarà aperta la data room per consentire ai potenziali acquirenti di analizzare i conti della compagnia di bandiera. È fissata, invece, per metà luglio la raccolta formale delle offerte vincolanti e la realizzazione del nuovo piano industriale per la continuità operativa. Entro metà settembre, infine, si dovrebbe concludere il percorso di vendita.
“Abbiamo avviato il commissariamento il 2 maggio scorso per poter proseguire la gestione operativa – ha spiegato Laghi – Il governo ci ha consentito di predisporre un bando per la raccolta delle manifestazioni di interesse, sapremo rispettare la deadline dei 15 giorni. Raccoglieremo le manifestazioni di interesse e valuteremo quelle che risulteranno confacenti”.
Sugli aspetti del programma di amministrazione straordinaria, Paleari ha sottolineato che sarà analizzato il Piano industriale esistente e “già entro giugno sarà elaborato un nuovo Piano con una strategia rinnovata”. Gubitosi, da parte sua. ha evidenziato che “si sta lavorando sul rilancio industriale del vettore”.
Ascolta il Radiogiornale di oggi!