Il console del Bangladesh incontra Orsi e regala libri nuovi ai bimbi bengalesi

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Un momento della festa

Vicolo Maddalena, a Schio, è stato completamente ripulito dai volontari della comunità bengalese, in occasione della visita della console generale del Bangladesh Ms. Rezina Ahmed. Grandi e piccini domenica hanno voluto rendere più bello quest’angolo della città, per accogliere Ahmed e il sindaco Valter Orsi: l’occasione è stata l’annuale festa della “Scuola per bambini” che la comunità tiene viva, insegnando volontariamente ogni domenica mattina la cultura e la scrittura natia ai più piccoli: nell’occasione la rappresentante del consolato ha regalato all’associazione “Bangladesh Cultural Center Schio” libri di scuola nuovi per i piccoli studenti.

La scuola è nata nel 2005 e conta 45 bambini dai 5 ai 10 anni, divisi in cinque classi.Le lezioni si svolgono al Centro Civico di Vicolo Maddalena ogni domenica, dalle 10 alle 13, da settembre a luglio. Nel mese di “vacanza” viene invece organizzata una gita scolastica, assieme a insegnanti e genitori. Oltre ad approfondire la matematica imparata nelle scuole primarie scledensi, lo scopo della scuola è quello di insegnare ai bambini le lingue, in modo da permettere loro di comunicare con i propri parenti residenti in Bangladesh. Imparano anche la geografia, la flora e la fauna, le tradizioni e la cultura bengalesi, per capire com’è fatto il luogo da cui provengono i loro genitori, dove sono le loro radici.
A fare gli onori di casa, domenica, è stato Shahid Md Hasan, presidente del Cultural Center e della comunità bengalese di Schio. Presenti anche il console Mohammad Rafiqul Karim, il primo cittadino Valter Orsi, il comandante dei carabinieri Vincenzo Gardin, Asad Akam Salim della comunità bengalese di Venezia e l’assessore al Sociale Cristina Marigo, assieme alle insegnanti della scuola Rimu e Salma Bagom. Circa 180 i presenti alla festa: protagonisti della giornata sono stati i piccoli studenti, che hanno cantato l’inno nazionale Bangladesh oltre a recite e canzoni in lingua bengali, fino alla consegna degli attestati di frequentazione delle lezioni. I libri di testo ufficiali del Bangladesh, il regalo più gradito, sono stati consegnati dalla console generale Ahmed stessa. Fino ad oggi infatti gli insegnanti avevano dovuto procurarsi e stamparsi autonomamente il materiale didattico. Ora il consolato ha promesso di fornire ogni anno gratuitamente all’associazione  tutti i libri di testo delle tre materie insegnate: bengali, inglese e matematica.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!