Donna in depressione scompare di casa. Viene ritrovata dai soccorritori il giorno dopo a Rossano Veneto

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

E’ stata una giornata colma d’ansia quella vissuta da ieri a mezzogiorno a stamattina da una famiglia di Tezze sul Brenta.

Ieri verso l’ora di pranzo infatti è stata denunciata dai parenti ai carabinieri di Rosà la scomparsa di una donna di 50 anni, che si era allontanata da casa a bordo della sua Fiat Punto. I parenti – molto preoccupati per la scomparsa della donna, che sta attraversando un periodo di depressione – hanno comunicato ogni dato utile per la ricerca ai carabinieri e si è messa subito in moto una articolata macchina dei soccorsi: sono scesi in campo decine di militari della compagnia di Bassano, guidati dai colleghi della stazione di Rosà e con l’ausilio dei militari anche della vicina Cittadella, i vigili del fuoco e i volontari della protezione civile, fra i quali alcuni appartenenti all’Associazione Nazionale Carabinieri in Congedo.

Per rintracciare la cinquantenne prima che fosse troppo tarsi sono stati utilizzati anche sistemi investigativi tecnici. la ricerca è durata molte ore ma ha dato buon esito: la donna è stata infatti ritrovata, grazie ai carabinieri di Rosà, in meno di ventiquattro ore presso le Cave Biasuzzi di Rossano Veneto, in forte stato confusionale ma fortunatamente incolume. La cinquatenne è stata quindi ricoverata presso l’ospedale di Bassano per le cure del caso.