Il Comune di Schio dice “sì” al referendum per l’autonomia: domani un incontro pubblico

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Il vessillo che rappresenta il Veneto

Un incontro pubblico, voluto  dall’amministrazione di Valter Orsi, per spiegare e promuovere fra i cittadini di Schio il referendum consultivo per l’autonomia del Veneto in programma domenica 22 ottobre. L’ha organizzato il Comune stesso domani sera, mercoledì 6 settembre, al Lanificio Conte dalle 20.30. L’ospite d’onore sarà il professor Luca Antonini, costituzionalista dell’università di Padova.

Nel corso della serata verranno illustrate le ragioni che hanno portato la Regione Veneto ad indire il quesito, che ha solo valore “morale”: sia che i cittadini veneti si pronuncino a favore, sia contro, lo Stato potrà tenerne conto o meno. Durante la serata informativa verranno presentati anche dati che, secondo gli organizzatori, sia a livello regionale che locale dimostrano la sproporzione tra quanto lo Stato riceve e quanto lascia o ritorna agli enti locali, in particolare a Schio. La maggioranza che sostiene Orsi già da mesi si è pronunciata pubblicamente a favore del referendum. Il 3 maggio scorso il consiglio comunale ha approvato a maggioranza una deliberazione che impegna sia il consiglio che la giunta ad “ad attivarsi in tutte le forme possibili, stante le proprie competenze, al fine di sostenere le ragioni e le motivazioni che hanno portato all’indizione del referendum consultivo sull’autonomia in Veneto, coinvolgendo la cittadinanza nelle forme più opportune di informazione, approfondimento e dibattito”.

Antonini ha un ricco curriculum alle spalle. Da giugno 2013 a marzo 2014 è stato capo del dipartimento per le riforme istituzionali al ministero preposto. Oggi è membro del comitato scientifico delle riviste Federalismo Fiscale, Non Profit, nonchè direttore scientifico della rivista Il diritto della Regione Veneto.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!