Magazzinieri e autisti, sciopero ad oltranza: “No ai licenziamenti”

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Magazzinieri in protesta davanti alla sede dell'azienda

Sciopero ad oltranza dei lavoratori delle ditte fornitrici, degli autisti e dei magazzinieri di Tnt Traco nel cantiere di via Retrone ad Altavilla Vicentina. Questa mattina un gruppo di lavoratori, supportati dalla Cgil, ha manifestato davanti ai cancelli dell’azienda, in segno di protesta contro la situazione lavorativa.

La Filt Cgil di Vicenza e provincia sottolinea le motivazioni con le quali viene inscenata la protesta: “Per dire no ai licenziamenti e perché i lavoratori non riescono più a sostenere i ritmi di lavoro imposti. Si tratta di 11 o 12 ore al giorno in condizioni di massimo stress”. Sindacato e lavoratori chiedono “il blocco dei licenziamenti per i magazzinieri e il rispetto dell’orario di lavoro per gli autisti, insieme agli impegni disattesi dalla nuova società nell’ambito del cambio di appalto, ovvero l’aumento della quota di trasferta fino al raggiungimento dell’importo contrattuale di 21,80 euro”.

“Queste le richieste basilari – dicono alla Filt Cgil di Vicenza -. Se dovessero esserci delle risposte serie ed attendibili siamo disposti ad aprire un tavolo di trattativa, ma se non dovessero esserci risposte costruiremo un percorso di resistenza”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!