Terremoto a Kos, anche dei vicentini fra i turisti: “Abbiamo passato la notte in piscina”

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Il terremoto a Kos (foto Telezkope)

“Abbiamo trascorso la notte in piscina: tanta paura, ma stiamo bene”. Ha pubblicato un post su Facebook Paola Pasqualotto, consigliere comunale a Thiene, per rassicurare i tanti amici preoccupati per lei e la sua famiglia. In questi giorni Pasqualotto è a Kos, proprio in concomitanza con la tremenda scossa che fra giovedì e venerdì a mezzanotte e mezza (ora italiana) ha provocato centinaia di feriti e due morti, proprio fra i turisti. “A tutti quelli che mi stanno scrivendo preoccupati per il terremoto sull’isola di Kos, noi stiamo bene! – scrive il consigliere comunale della Lista Schneck sindaco – Solo tanta paura e la notte trascorsa in piscina!! Bimbi spaventati ma tutto ok!! Le scosse di assestamento continuano ma sono leggere.. Si va in spiaggia!! grazie a tutti per l’interessamento!”.

Il terremoto (magnitudo 6,7) ha colpito il mar Egeo tra la Grecia e la Turchia, con epicentro a dieci chilometri a sud della città turca Bodrum e a 16 dalla greca Kos. Almeno due persone sono morte (sembra un turista greco e uno svedese) e circa 200 sono rimaste ferite. La scossa ha fatto crollare il soffitto di un bar.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!