Tre mesi per onorare il “re” della tavola Bassanese: l’asparago bianco brinda con il Vespaiolo

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Asparagi e vino Vespaiolo (foto Facebook Ristoratori Bassanesi)

E’ tempo di asparagi e, nel Bassanese in particolare, di quello bianco di Bassano con denominazione di origine protetta (Dop).

Nel rispetto della tradizione, dal 1980 durante tutta la stagione dell’asparago (dal 19 marzo al 13 giugno) in tutti i ristoranti del Gruppo Ristoratori Bassanesi di Confcommercio Bassano viene esaltato uno dei prodotti icona del territorio, l’asparago Bianco di Bassano Dop. Il momento clou del periodo è quello della rassegna enogastronomica Asparagi & Vespaiolo, giunta alla trentasettesima edizione. La rassegna tocca dieci Comuni (Bassano, Romano d’Ezzelino, Marostica, Cassola, Solagna, Pove, Campolongo, Cartigliano, Asolo, Conco) e 2 province (Vicenza e Treviso). Tutti i giorni, durante l’arco della stagione dell’asparago, sarà possibile richiedere gli speciali menù di degustazione in tutti i ristoranti del Gruppo a base del famoso bianco turione e in alcuni ci saranno anche delle serate di gala.

Quest’anno il Gruppo Ristoratori Bassanesi durante la rassegna desidera supportare l’Associazione Oncologica San Bassiano contribuendo alla realizzazione di due importanti progetti.  Da tempo l’Associazione Oncologica San Bassiano viene sollecitata per mettere a disposizione di tante malate di tumore del territorio bassanese una fisioterapista per i problemi (linfedema) legati principalmente alla fase postoperatoria delle pazienti operate per un tumore al seno. Il linfedema è una condizione clinica progressiva che interessa gli arti (in special modo le braccia) delle operate al seno e che può produrre dolore, ingrossamento ed affaticamento degli arti con diminuzione della normale mobilità, capaci di favorire anche l’insorgere di disturbi psicologici per via del disagio subito. Con il contributo del Gruppo Ristoratori verrà messa a disposizione una fisioterapista, la dottoressa Silvia Lunardon, che sarà disponibile ad ogni richiesta. L’altro progetto, che partirà a breve, è quello dell’ortoterapia, cioè la coltivazione di un orto ai giardini Parolini di piante officinali, che sarà effettuata da pazienti che si rivolgono all’Associazione Oncologica San Bassiano.

Per quanto riguarda la parte gastronomica, invece le serate di gala saranno il 30 marzo al ristorante Contarini, il 7 aprile al ristorante Al Pioppeto, il 28 Aprile all’hotel ristorante La Rosina, il 3 maggio all’antica trattoria All’Alpino, il 9 maggio al ristorante Al Castello Superiore di Marostica, l’11 maggio a Villa Ca’ Sette, il 19 maggio all’hotel ristorante Al Camin e il 25 maggio a Villa Razzolini Loredan. Inoltre, il 21 aprile ci sarà il gran galà al museo civico di Bassano. Verrano poi organizzati incontri, conferenze e workshop coinvolgendo il Consorzio Tutela dell’Asparago Bianco di Bassano Dop, la Doc di Breganze, la Confraternita dell’Asparago Bianco di Bassano Dop, l’Accademia italiana della Cucina, giornalisti ed enogastronomi. Un’altra serata di gala, che è stata denominata Asparagi in Cantina, si svolgerà il 12 maggio alla Cantina Maculan a Breganze per celebrare il gemellaggio tra la Confraternita dell’Asparago e la Fraglia del Torcolato. Non mancherà  il concorso “Giovani ricette con l’asparago bianco di Bassano Dop”, che si svolgerà il 12 aprile nella cucina e nelle sale dell’hotel Al Camin, con l’obbiettivo di coinvolgere gli studenti degli istituti scolastici e centri di formazione professionale con indirizzo alberghiero del Veneto. Altra serata che viene riproposta il 26 maggio al Castello inferiore di Marostica è quella che celebra un altro importante gemellaggio tra la confraternita dell’Asparago dop e la Confraternita della Ciliegia Igp. In chiusura della stagione, proprio il giorno di Sant’Antonio che cade il 13 giugno, verrà organizzato un gran galà per celebrare tutti i prodotti che sono espressione del territorio nei saloni di Villa Ca’ Erizzo a Bassano.

Oggi il Gruppo Ristoratori Bassanesi è composto da 21 ristoranti: antica trattoria All’Alpino, ristorante Al Castello Superiore di Marostica, ristorante Al Pioppeto, ristorante Al Ponte,ristorante Al Sole, ristorante Albergo Contarini, ristorante Albergo Dalla Mena, ristorante Birreria Ottone, ristorante Da Bauto, ristorante Il Tinello, ristorante Melograno, ristorante Milleluci, ristorante Trevisani, trattoria Alla Stazione, trattoria Da Paeto, Villa Ca’ Sette, Villa Razzolini Loredan, hotel ristorante Al Camin, hotel ristorante Alla Corte, hotel ristorante Belvedere, hotel ristorante La Rosina.

Info sulla pagina Facebook dei Ristoratori Bassanesi.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!