Evade dai domiciliari, viene arrestato e rimesso ai… domiciliari

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Una pattuglia di carabinieri ad un posto di blocco stradale

Si fa un baffo del regime di detenzione ai domiciliari presso la sua residenza, dopo un controllo viene cercato, trovato e arrestato, e poi ritorna agli arresti in casa su disposizione dell’autorità giudiziaria. E’ accaduto a Noventa Vicentina, dove i carabinieri della stazione locale hanno raggiunto Tadoumant Abdessamad, 26enne cittadino marocchino, contestandogli l’evasione dai domiciliari e trattenendolo in stato di arresto, prima di riportalo e rilasciarlo sul “luogo del delitto”, vale a dire l’abitazione di famiglia da cui era uscito alla chetichella in barba al giudice.

Dopo un controllo di routine andato a vuoto presso la sua abitazione, dove la madre ha dichiarato di averlo visto uscire nel corso nella mattinata senza farvi più rientro, sono scattate le ricerche che in breve tempo hanno permesso l’individuazione – nel tardo pomeriggio di ieri – e l’arresto del soggetto che si era preso la… libertà – è proprio il caso di dirlo – di andare a spasso per il paese. Un comportamento recidivo da parte del giovane che a quanto pare è solito farsi beffe della legge. La stessa che, per il momento, gli ha concesso nuovamente di “scontare” la pena comodamente presso la propria residenza.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!