Rubava ferro all’ecocentro, “pizzicato” in flagrante ferisce un militare: arrestato

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Un'auto dei carabinieri

L’hanno colto in flagrante mentre portava via del ferro da un’isola ecologica, e i carabinieri sospettano che ci fossero state “visite” anche ad altri ecocentri. E’ stato arrestato in flagrante per furto dai militari di Sossano Mohamed Idougarram, 49enne cittadino marocchino residente a Casale di Scodosia (Padova).

L’intervento è avvenuto alle due di notte, tra lunedì e martedì. I militari avevano predisposto un servizio di controllo nel territorio proprio per prevenire furti e altri reati contro il patrimonio. Verso quell’ora la pattuglia è passata nei paraggi dell’ecocentro sossanese, dove hanno visto all’esterno un’auto parcheggiata e vuota. Ritenendo la situazione sospetta, i militari sono entrati nella struttura: lì hanno trovato Idougarram, intento a prelevare del materiale ferroso.

L’uomo ha tentato di scappare, strattonando un carabinieri che cercava di fermarlo. Il militare ha riportato lesioni guaribili in una settimana. Il 49enne è stato arrestato per furto aggravato, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Nella sua auto sono stati trovati arnesi da scasso, fatto che ha portato ad aggiungere una denuncia per possesso ingiustificato di arnesi da scasso.

Terminate le formalità della procedura, l’uomo è stato trattenuto nella camera di sicurezza del comando provinciale dei carabinieri di Vicenza. Stamattina si svolgerà l’udienza di convalida. I militari stanno svolgendo accertamenti per appurare se l’uomo sia il responsabile di ulteriori furti verificatisi, nei giorni precedenti, in altri ecocentri della zona.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!