Catalogna: Rajoy chiede conferma sulla dichiarazione di indipendenza catalana “

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
All’indomani del discorso tenuto ieri sera al parlamento di Barcellona da parte del presidente catalano Carles Puigdemont, è il momento delle contromosse del governo centrale.
Mariano Rajoy ha tenuto infatti una conferenza stampa alla fine dei lavori del consiglio dei ministri straordinario indetto per oggi e ha reso noto di aver ufficialmente fatto richiesta a Puigdemont di confermare o meno la dichiarazione di secessione. La Catalogna infatti ieri si è dichiarata indipendente per un minuto. Alle 19.41 il presidente Puigdemont ha proclamato la Repubblica catalana, sospendendo la secessione alle 19.42, per aprire la strada del dialogo con Madrid. Ma successivamente in serata è arrivata la firma sulla dichiarazione da parte delle massime cariche della Catalogna e dai rappresentanti della maggioranza di governo. Un gesto simbolico, dato che la dichiarazione firmata non è ancora valida.
Madrid chiede ora chiarezza alla Catalogna, prima di prendere qualsiasi decisione sulla sorte politica catalana ed eventualmente attuare l’articolo 155, che consentirebbe di sospendere l’autonomia catalana, e il 116, che permette di istituire lo ‘stato di eccezione’ in una parte del territorio dello stato. Per l’applicazione del 155 ci vuole il via libera del Senato, dove il partito di Rajoy ha la maggioranza assoluta, per il 116 è necessario quello del Congresso, dove Rajoy è minoritario.
Il portavoce dell’esecutivo catalano Jordi Turulle ha reso noto intanto che se il governo spagnolo decidesse di applicare l’art.155 della costituzione contro la Catalogna, questa andrà avanti sulla strada dell’indipendenza.
Ascolta il Radiogiornale di oggi!