British Day 2018 dedicato a Peter Gabriel

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

“Nel vivo ricordo di quanti sacrificarono la loro vita nel nome di ideali di fratellanza, SchioLife dedica la sesta edizione del British Day a Peter Gabriel come riconoscimento del suo impegno nel diffondere valori di pace, pari opportunità e tolleranza tramite la sua partecipazione alla lotta contro l’Apartheid e l’amicizia con Nelson Mandela, l’attività a favore di Amnesty International ed Emergency, la creazione di Witness – strumento di denuncia dei crimini contro l’umanità – e molto altro ancora. L’istrionico artista inglese ha trovato nella conciliazione creativa dei conflitti la via per affrontare la complessità di un io.”

Sarà questo dunque il leit-motiv del British Day edizione 2018, l’ormai classico appuntamento dell’autunno alto vicentino a Schio, che l’anno scorso ha attirato nel capoluogo scledense più di 30mila persone, confermando l’etichetta di Schio come “la città più britannica d’Italia”. Confermata anche la media partnership tra gli organizzatori del British Day, l’associazione SchioLife, e L’Eco Vicentino, per il secondo anno insieme a raccontarvi nel dettaglio la trasferta britannica in terra scledense. Date da segnare in calendario sono sabato 13 e domenica 14 ottobre.

L’omaggio a Peter Gabriel si articolerà per tutta la giornata di sabato 13 con una conferenza di esperti sull’artista inglese, il concerto dei The Watch al Teatro Astra che eseguiranno per intero musiche di Peter in prima europea e la mostra “Ritratti scomposti” di Ivana Galli. I The Watch approdano a Schio e in prima europea eseguiranno buona parte dei brani del doppio album di Peter “Plays Live”, portandoci indietro nel tempo quando l’istrionico cantante dei Genesis era nel pieno della sua creatività. Tuttavia del set faranno parte anche dei brani tratti dall’album capolavoro “So”. Sul palco con Simone Rossetti un eccezionale team di musicisti di altissimo livello: alle tastiere Valerio De Vittorio alla batteria Marco Fabbri, al basso Mattia Rossetti e alla chitarra Giorgio Gabriel. In generale uno spettacolo che abbraccia un arco temporale che va dalle ultime collaborazioni con i Genesis fino alla metà degli anni ’80.
Biglietti in prevendita a euro 15 su circuito VIVATICKET, online sul sito SCHIOLIFE.COM e presso gli abituali punti vendita.

Il concerto sarà anticipato con un sabato pomeriggio “gabrielliano”, con diversi appuntamenti. Mostra fotografica “Ritratti scomposti” di Ivana Galli dalle 15.00 al Lanificio Conte. Gli ideali gabrielliani nei frammenti dei Ritratti scomposti di Ivana Galli, in esposizione. In concomitanza con la mostra, verrà realizzata una intima performance in una “secret room” dove artista e spettatori interagiranno alla ricerca di uno scatto fotografico “senza posa”.

A seguire, la conferenza “Il mondo segreto di Peter Gabriel” alle 17.00 sempre al Lanificio Conte. L’inquietudine e la pace, l’arte musicale e l’idealismo, la realtà e il sogno del grande maestro del rock Peter Gabriel, pensati discussi ed espressi in libertà da Silvia Seracini presidente club Amici di Peter, prof. Giovanni Acerboni, Tommaso “The Intruder” Ridolfi, Lamberto Carraro, Riccardo Roveroni – conduce Stefano Rossi.

Due giorni che riporteranno a Schio una buona rappresentanza dei simboli più positivi della tradizione del Regno Unito nel mondo, come sempre all’insegna del motto “la manifestazione si svolgerà anche in caso di sole”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!