Campo Marzo, non rispetta il foglio di via: denunciato. Stavolta è un giovane di Schio

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Una volante della polizia

Pizzicato all’interno dei giardini di Campo Marzo dalle volanti della Questura, si becca una denuncia. Un giovane di 26 anni, cittadino italiano e residente nella città di Schio, circolava nel parco del capoluogo senza averne diritto, visto che su di lui pendeva ancora (fino a dicembre del 2019) un foglio di via dai confini del capoluogo berico. Un’ordinanza di divieto che M. F., classe ’92, evidentemente non ha rispettato recandosi di fronte alla stazione ferroviaria centrale in barba alla legge.

L’episodio è avvenuto ieri alle 15.50 a Vicenza, dove il ragazzo altovicentino si era recato non rispettando il provvedimento restrittivo. Un’ordinanza giustificata da non meglio precisati reati o atti illeciti commessi in passato, emessa nel corso del 2016 e valida ancora per un anno. In un’aula di tribunale dovrà giustificare ora il motivo della sua presenza sospetta nei dintorni di Campo Marzo, nota “piazza di spaccio” cittadina messa sotto stretta sorveglianza negli ultimi mesi.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!