Elena Vallortigara torna a volare: salta 1,96 e si prende il titolo italiano

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Roma, 31/05/2018 Golden Gala Pietro Mennea,Diamond League 2018 - foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo

Torna a splendere la stella di Elena Vallortigara, la saltatrice in alto capace nel 2018 di elevarsi alla quota di 2.02 metri: ieri nel contesto dei campionati italiani assoluti indoor di Ancona la scledense ha valicato la misura di 1,96 metri, vincendo il titolo italiano e saltando la quota richiesta per i Giochi olimpici di Tokyo 2020.

Vallortigara era all’esordio stagionale, dopo un inverno caratterizzato da alcuni problemi fisici. La bionda atleta, che da qualche anno vive e si allena a Siena sotto la guida di Stefano Giardi, ha sbaragliato la concorrenza, trovandosi a combattere contro se stessa già dalla quota di 1,90. Da lì, Vallortigara ha fatto un’ottima progressione, passando subito 1,92 metri, infiammando poi il palazzetto di Ancona saltando la quota di 1,96 al primo tentativo. Si tratta della sua seconda miglior misura in carriera, e le vale il 5° posto nella graduatoria mondiale dell’anno.

Ma soprattutto Vallortigara si riprende certe misure dopo un anno difficile. Nel 2018 infatti aveva toccato il cielo volando oltre i due metri, mentre l’anno scorso aveva patito molto a causa di diversi guai alla caviglia. Ancona ha quindi restituito una Vallortigara ritrovata, che ha tentato tre volte la quota di due metri.

“Sono venuta qui per un sogno a cinque cerchi – racconta Vallortigara a Fidal.it – sono felice di essere tornata ad attaccare i due metri, contenta di aver superato un periodo difficile”.