La corsa (per tutti i gusti), la musica e lo street food: è Schio City Jungle

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Da venerdì 27 a lunedì 30 aprile la Fabbrica Alta e Schio saranno il teatro di un evento variegato e ricco di proposte. Per vivere al meglio la stagione e la città, nel segno di passioni e interessi diversificati. Inizia infatti dopodomani la quarta edizione di Schio City Jungle Festival in un formato che negli anni è andato crescendo in proposte e durata. La società sportiva Summano Cobras e i suoi animatori, ben rappresentati da Matteo Tizian e Paolo Franco (insieme a Stefano Righele a cui è affidata la direzione artistica degli eventi collaterali), propongono infatti per l’appuntamento del 2018 un caleidoscopio di iniziative. L’idea, che parte sicuramente dalla passione per la corsa, vuole altresì coinvolgere un più ampio pubblico, non necessariamente avvezzo a questa pratica sportiva.

La Fabbrica Alta diventerà così il quartier generale di molti altri interessi quali la musica e il buon cibo. Questo luogo simbolo, in cui per l’occasione saranno replicate anche le recenti installazioni visive e sonore, si prepara dunque a raccogliere e a coinvolgere chiunque voglia approfittare di un po’ di sana ricreazione.

Si parte venerdì 27 alle 19 con lo street food degli stand gastronomici e il dj set, con la musica degli anni ’90 per attirare un pubblico giovane. Sabato 28, gli stand apriranno alle 17 e alle 20.30 partirà Schio Night  Jungle, la prima delle tre gare sportive, la più “soft” di soli 12 km per 450 metri di dislivello e con il fascino del percorso illuminato in notturna. Domenica 29, i più tosti avranno di che cimentarsi con la Schio Ultra Jungle: partenza alle 7 per affrontare i 50 km e i 3000 metri di dislivello, dal centro alle gallerie di Priaforà in omaggio alla storia del nostro territorio. Alle 10 sarà la volta della terza gara Schio City Jungle, competizione cittadina di 22 km e 900 metri di dislivello. Lunedì 30, gran finale con gli stand aperti dalle 19.00 e il concerto “Follow the music”.

Già 500 gli iscritti, con la speranza di raggiungere quota 600. Aldo Munarini, assessore allo sport ha ricordato che scade proprio in questi giorni il bando per la manifestazione di interesse per realizzare un progetto pilota nell’area della Fabbrica Alta: “questa può davvero essere l’occasione per una prova generale di quello che il luogo può esprimere” ha dichiarato “i runners saranno inoltre i primi a “collaudare” la scalinata di San Rocco appena ripristinata e non ancora aperta al pubblico. Li prendo come due segnali di buon auspicio”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!