Anche Giavenale avrà la sua… Rio per divertirsi. Un nuovo parco per la frazione

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

A goderselo nel futuro prossimo saranno soprattutto i bambini, ma a gioire oggi sono i residenti frazione scledense. La zona dell’ex acquedotto diverrà presto area verde ricreativa: un parco giochi con erba, piante e pure acqua, a rimembrare la destinazione d’origine dello spazio pubblico. La stretta di mano tra i cittadini della località e l’amministrazione comunale di Schio si è concretizzata con la mediazione del consiglio di quartiere n°5 e l’iter di riqualificazione è partito. Progetto pronto e realizzazione assicurata, in attesa del via libera all’assegnazione dei lavori. Costo complessivo che si aggirerà sui 50 mila euro salvo sorprese nel sottosuolo e per fine 2018 il parco sarà pronto.

Un’opera che consentirà di mettere un freno allo stato di abbandono dell’ex struttura idrica, ancora dotata di un imponente serbatoio che sarà demolito per la parte in vista e interrato per la porzione incavata, e di altre apparecchiature elettromeccaniche e idrauliche. Tutti componenti da togliere o da mettere in condizioni da non nuocere in ossequio alla sicurezza. In una fase successiva, mantenendo i dislivelli del terreno che creano due “dune” utili per posare degli scivoli, saranno installati altri giochi per bambini, panchine, una fontanella, piante e siepi oltre all’illuminazione.

All’associazione Rio, in prima linea per chiedere la riqualificazione della zona e “regalare” un parco ludico a disposizione dei più piccoli concittadini della frazione scledense, toccherà la manutenzione ordinaria. In cambio l’amministrazione concederà al gruppo l’utilizzo di alcuni edifici in loco.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!