Il “boom” dei centri estivi porta 400 bimbi a divertirsi insieme durante l’estate

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Un momento di gioco e di festa agli impianti di Case di Malo

Giochi, amicizia, vacanze. Con al centro (estivo) la voglia di stare insieme e trascorrere qualche ora in allegria, in un ambiente protetto e seguiti da animatori qualificati. Si è conclusa l’edizione 2019 a Malo, gestita dal Comune locale e che ha visto la partecipazione di circa 400 bambini che si sono avvicendati di settimana in settimana. Sede della proposta ludica la scuola materna della frazione Case, che ha accolto una media di 85 “baby” per ogni modulo, tutti in età infantile.

Un successo nei numeri e nella fiducia che i genitori e le famiglie hanno riposto nell’attività organizzata con cura dalla Cooperativa “L’Aquilone”. Per i ragazzi più grandi, dai 6 ai 13 anni, altro “boom” con 150 iscritti per ciascuna settimana, i quali hanno avuto modo di conoscere le varie realtà presenti sul territorio: l’associazione “Gli Amici del Carnevale”, che hanno fatto provare ai ragazzi l’esperienza di lavorare l’argilla; le mogli degli alpini (Odilla e Rita) che hanno insegnato loro a fare la pasta e altre squisite prelibatezze; Chiara della fattoria didattica Valleogra, che ha fatto innamorare tutti degli animali presenti; Anna e Sebastiano del Centro Giovanile di Malo, che hanno insegnato ai ragazzi come fare la pizza.

Non sono mancate nemmeno le uscite in piscina, i giochi d’acqua, le camminate sul territorio, le piccole gite nei parchi giochi più belli e attrezzati, le partite a beach volley, i tornei a squadre, i laboratori di teatro condotti, le mattinate su pattini e monopattini, le uscite in bici. Un mese ricco di proposte divertenti e accattivanti che rimane da incollare nell’album dei ricordi più belli dell’estate 2019.