Maranese scarica abusivamente rifiuti a Malo. L’assessore glieli riconsegna

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Vita corta per gli scaricatori abusivi di rifiuti, che sfruttano impropriamente le campane dei comuni limitrofi al proprio per abbandonare i loro scarti.

Questo vale quantomeno per Malo, che si è dotata di un ottimo apparato di videosorveglianza, il quale ha permesso all’assessore maladense Moreno Marsetti di rintracciare un furbetto di Marano che aveva scaricato diverse borse di rifiuti in un’isola ecologica di Molina di Malo.

Fatti i dovuti accertamenti assieme alla Polizia Locale, Marsetti è partito alla volta di Marano per “riconsegnare” al mittente il “pacco”, con l’aggiunta di una multa da 320 euro.
Il fatto, risalente agli ultimi giorni del 2018, è uno dei rari casi in cui l’odiosa pratica dello scarico di rifiuti fuori dal proprio comune di appartenenza viene punita.

“Cerco solo di fare bene il mio lavoro – commenta Marsetti – penso che un buon amministratore debba preoccuparsi anche di questi aspetti di vita quotidiana”.

Questo caso particolare è solo uno dei tanti verbali notificati a cittadini residenti in altri comuni che scaricano i loro rifiuti a Malo. Tra loro, anche alcuni abitanti di Isola Vicentina, per i quali ha parlato il primo cittadino Francesco Enrico Gonzo. “Provo vergogna per i miei concittadini che compiono gesti incivili come l’abbandono dei rifiuti – ha detto – lo trovo enormemente più disgustoso se lo si compie fuori dal proprio Comune di residenza! Mi vergogno sinceramente e chiedo scusa al Comune di Malo per loro. Che i verbali vengano inviati al più presto, che eventuali ricorsi al sindaco Paola Lain vengano respinti nettamente e, caro Moreno (Marsetti), se serve una mano a riconsegnare loro i rifiuti che hanno abbandonato, sarò ben felice di accompagnarvi”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!