Il segretario di Stato Vaticano Parolin domenica a Schio per onorare Santa Bakhita

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
Il cardinale Pietro Parolin (a destra) insieme a Papa Francesco

Il cardinale Pietro Parolin sarà in visita a Schio domenica per onorare Santa Bakhita e inaugurare i nuovi locali dell’Istituto Professionale salesiano. Il Segretario di Stato Vaticano, bassanese, torna così nella sua Diocesi e in particolare a Schio, dove fra l’altro trascorse due anni da cappellano, nella parrocchia di Santissima Trinità.

La cerimonia di benedizione degli spazi dei salesiani inizierà alle 9.30, seguita da un momento conviviale e dalla messa che Parolin concelebrerà nel Duomo di Schio alle 11, in omaggio a San Giovanni Bosco e a suor Bakhita nel 70° anniversario della morte della Santa.

La visita del Segretario di Stato Vaticano seguirà poi nel pomeriggio all’Istituto canossiano: alle 15 sarà inaugurato e benedetto un nuovo monumento-mosaico dedicato alla Santa e realizzato nel giardino della chiesetta delle Canossiane. Successivamente è previsto un momento di preghiera e riflessione sulla figura di Bakhita, con un contributo del cardinale.

Nei giorni scorsi, però, il cardinale originario di Schiavon si è fatto presente ad un’altra realtà della provincia berica, quella di Lonigo, con una lettera indirizzata al comitato Mamme No Pfas, sorto per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dell’inquinamento che ha interessato una vasta area del Vicentino, del Veronese e del Padovano.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!