Due fermi in 15 giorni: recidivo un 21enne thienese. Denunciato per spaccio

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Scende all’autobus di linea sulla fermata del Teatro Comunale e si accende uno spinello, incurante della gente intorno. Erano le 15.50 di ieri, in un “tranquillo” martedì pomeriggio in pieno centro. Il tutto sotto gli occhi degli agenti in servizio del consorzio Nord Est Vicentino che subito hanno riconosciuto K.M., 21enne residente proprio a Thiene, già fermato due settimane prima in città in circostanze analoghe. In quell’occasione furono ritrovati 4 grammi di marijuana e scattò la segnalazione al Prefetto, evidentemente non servita come deterrente: il quantitativo di droga leggera si è quasi quintuplicato (19 grammi). Automatica la denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vicenza per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

A notare il giovane una pattuglia della polizia locale in transito in viale Bassani, zona affollata anche a metà pomeriggio. Da una corriera gli agenti scorgono scendere un ragazzo della zona già noto poichè appena due settimane prima, sul retro delle scuole Ferrarin, era stato trovato in possesso 4 grammi di “maria”. Ieri, alla vista delle forze dell’ordine con cui aveva recentemente “fatto conoscenza”, il 21enne avrebbe maldestramente gettato uno spinello a terra, acceso poco prima come fosse una normale (e lecita) sigaretta.

Gli agenti, dopo aver osservato la scena, hanno deciso di approfondire il controllo rinvenendo nelle parti intime un involucro contenente 19 grammi della stessa sostanza psicotropa, vietata dall’ordinamento vigente. Il tutto con la collaborazione del piccolo presunto spacciatore, ormai messo alle strette e che non ha opposto resistenza. Inevitabile la denuncia visto il quantitativo di droga rinvenuto, ben oltre la soglia dell’uso personale.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!