Torna la leggerezza al Comunale: ai nastri di partenza la nuova stagione teatrale

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

Da Shakespeare a Dostoevskij, da Cervantes a Pupi Avati, con attori del calibro di Lorella Cuccarini, Beppe Fiorello, Luisa Ranieri, Giuliana de Sio, Anna Valle, Michele Placido, Anna Bonaiuto, Glauco Mauri, Alessio Boni, Massimo Lopez e Tullio Solenghi. Sarà ricca e farà sia pensare che sorridere la 39° stagione di prosa del Teatro Comunale di Thiene. Una stagione che porterà dritto alla celebrazione dei quarant’anni della “bomboniera” dove tante compagnie son passate per proporre in questi anni i loro spettacoli ad un pubblico variegato e attento. La stagione ai nastri di partenza, nella quale non mancheranno autori contemporanei di grosso calibro, sarà all’insegna della leggerezza: sono sei infatti le commedie che verranno portate in scena, oltre a quattro drammi e a ben tre proposte fuori abbonamento. La stagione è stata presentata ufficialmente giovedì scorso al Teatro Comunale.

La qualità sarà quella, altissima, di sempre, a conferma del fatto che Thiene è un punto di riferimento nazionale. “Il nostro teatro – ha spiegato l’assessore alla cultura, Maria Gabriella Strinati –  vuole mantenere la sua grande tradizione, ma vuole anche volgere lo sguardo alla contemporaneità, rinnovarsi nell’offerta, fare proposte diverse. Nei prossimi mesi non solo scopriremo le grandi produzioni nazionali, ma anche saremo coinvolti da un tocco di internazionalità e da atmosfere nuove e originali. Credo che le aspettative del pubblico saranno ampiamente soddisfatte”.

“La Stagione Teatrale di Prosa Thienese – ha affermato il sindaco Giovanni Casarotto – è la punta di diamante della politica culturale thienese e come una gemma ha diverse sfaccettature: a renderla eccellente è la qualità degli spettacoli e la bravura degli attori scelti, la sinergia con il mondo economico ed imprenditoriale per l’indispensabile supporto finanziario, la condivisione delle proposte attestata da un pubblico attivo e consapevole, la partecipazione crescente dei giovani, la bellezza e il comfort del Teatro Comunale, la professionalità, riconosciuta ed apprezzata, dei servizi offerti. Tutte componenti affiatate che permettono uno splendido risultato ad ogni Stagione, un vero miracolo per una città di venticinquemila abitanti che pure è in grado di offrire dieci spettacoli di livello nazionale replicati per ben tre serate”.

La Stagione è realizzata in sinergia con il Circuito Regionale Arteven. “Il Teatro Comunale di Thiene – ha commentato il suo direttore Pierluca Donin – non ha mai cercato il facile consenso nella programmazione, mantenendo una linea qualitativa e di impegno molto alta. Questa caratteristica di equilibrio, che vede la tradizione del grande teatro di prosa italiano sapientemente miscelata con le nuove forme di rappresentare già affermate in tutta Europa, conferma la modernità e la visione di insieme di un progetto teatrale riconosciuto a livello nazionale.

A presentare i singoli spettacoli è stato Silvano Guarda, che ha ricordato come le votazioni degli spettacoli della scorsa stagione abbiano visto sul podio tre spettacoli impegnativi: il punteggio più alto l’ha ricevuto infatti lo spettacolo su Vincent Van Gogh con Alessandro Preziosi, Il padre con Alessandro Haber e Delitto e Castigo.

Gli spettacoli. La 39^ Stagione di Prosa è articolata in dieci spettacoli di prosa, proposti ciascuno per tre serate dal 6 novembre 2018 all’11 aprile 2019 e sarà affiancata da ben tre proposte fuori abbonamento.

6, 7 e 8 novembre: “Non mi hai più detto ti amo”, scritto e diretto da Gabriele Pignotta con Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia. La storia di una coppia e dei suoi cambiamenti.

20, 21 e 22 novembre: “Penso che un sogno così…”, di Vittorio Moroni e di e con Giuseppe Fiorello nel ruolo di Domenico Modugno. Le musiche sono eseguite dal vivo da Daniele Bonaviri e Fabrizio de Palma.

4, 5 e 6 dicembre: “The deep blue sea” (capolavoro di Terence Rattigan) per la regia di Luca Zingaretti, con Luisa Ranieri.

18, 19 e 20 dicembre: “Le signorine”, commedia di Gianni Clementi per la regia di Pierpaolo Sepe. Con Isa Danieli e Giuliana De Sio.

15, 16 e 17 gennaio 2019: “Cognate – Cena in famiglia” di Eric Assous. Regia di Piergiorgio Piccoli con la collaborazione di Aristide Genovese, con Anna Valle, Guenda Goria e Anna Zago.

22 gennaio (fuori abbonamento): “Massimo Lopez & Tullio Solenghi Show. Scritto da Massimo Lopez e Tullio Solenghi che tornano insieme sul palco dopo quindici anni.

29, 30 e 31 gennaio: “Piccoli crimini coniugali” di E. Emmanuel Schmitt nell’adattamento di Michele Placido che ne firma anche la regia e che sarà in scena con Anna Bonaiuto.

10 febbraio (fuori abbonamento): “Teatro Delusio”, commedia senza parole di Paco Gonzáles, Björn Leese, Hajo Schüler e Michael Vogel.

19, 20 e 21 febbraio: ”I fratelli Karamazov” di Fëdor Dostoevskij con Glauco Mauri e Roberto Sturn. La regia è di Matteo Tarasco.

1° marzo (fuori abbonamento): “Smashed”, con Gandini Juggling, uno dei più formidabili jongleur del mondo. Direzione artistica di Sean Gandini e Kati Yla-Hokkala.

12, 13 e 14 marzo: “Don Chisciotte”, con Alessio Boni, Serra Yilmaz e Marcello Prayer. Liberamente ispirato al romanzo di Miguel de Cervantes Saavedra nell’adattamento di Alessio Boni, Roberto Aldorasi, Marcello Prayer e Francesco Niccolini.

26, 27 e 28 marzo: “La Bisbetica Domata” con Tindaro Granata, Angelo Di Genio, Christian La Rosa, Igor Horvat. Adattamento e traduzione dall’originale di William Shakespeare a cura di Angela Demattè, regia di Andrea Chiodi.

9, 10 e 11 aprile: “Regalo di Natale” di Pupi Avati nell’adattamento teatrale di Sergio Pierattini e la regia di Marcello Cotugno. Con Gigio Alberti, Filippo Dini, Giovanni Esposito, Valerio Santoro e Gennaro di Biase.

Una nuova iniziativa per gli Under30. L’Amministrazione Comunale continua nell’impegno per la formazione di una cultura teatrale diffusa e lancia un’ulteriore promozione, che vuole sgombrare il campo dall’idea che la partecipazione ad eventi teatrali sia costoso. Grazie al sostegno della Camera di Commercio di Vicenza, inizia infatti quest’anno una nuova opportunità per gli under 30: saranno disponibili per tutta la stagione mille biglietti a 2 euro (l’iniziativa si chiama infatti “Una poltrona x 2), prenotabili dal lunedì della settimana in cui va in scena lo spettacolo prescelto sui posti residuali.

Studenti a teatro. Anche quest’anno saranno offerti agli studenti delle superiori, individuati di volta in volta dagli istituti scolastici di appartenenza, biglietti gratuiti far conoscere il teatro alle giovani generazioni. Il progetto è supportato economicamente dal Lions Club Thiene Host. Prosegue anche per questa stagione inoltre la riduzione di abbonamenti e biglietti che viene estesa sino ai 30 anni di età, anziché 25.

Il ruolo degli sponsor. La stagione teatrale thienese è possibile solo grazie alle aziende e alle realtà economiche del territorio che si impegnano su questo fronte, assicurare un altro anno di altissima qualità e di emozioni al pubblico del Teatro Comunale. A loro, durante la serata di presentazione, è andato il ringraziamento dell’Amministrazione Comunale.

Le info operative. La campagna abbonamenti è iniziata il 14 settembre. Le nuove sottoscrizioni sono possibili dal 1° ottobre al 6 novembre 2018. Gli spettacoli inizieranno alle 20.45, tranne “Teatro Delusio” che inizierà alle 18.30. Per informazioni, prenotazione e vendita abbonamenti e biglietti: Servizio Promozione Eventi Culturali e Turistici, negli orari di apertura al pubblico, piazza A. Ferrarin 1, tel. 0445-804.745-746-943, e-mail: teatro@comune.thiene.vi.it, cultura@comune.thiene.vi.it. Il programma della XXXIX Stagione Teatrale Thienese è consultabile nei siti del Comune di Thiene, Arteven e Vivaticket e presso tutte le aziende di promozione turistica del vicentino.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!