Polemica sui social: “E’ stata l’Enpa a trovare la cagnolina rubata, non il sindaco Gonzo!”

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
La cagnolina Chanel

“Altroché risolto tutto dal sindaco! Chanel l’abbiamo trovata noi!”.

E’ perentoria Federica De Pretto, presidente dell’Enpa di Thiene, sulla vicenda della cagnolina sparita a Villaverla e ritrovata nel giro di 24 ore nella roulotte di una famiglia di etnia sinti che vive in paese. Episodio raccontato sui giornali per filo e per segno dal sindaco Ruggero Gonzo, che aveva spiegato di esserla andata a recuperare dalla famiglia, convincendo le bambine della famiglia a restituirla ai legittimi proprietari.

“Chanel – spiega l’Enpa sulla sua pagina Facebook – è stata rubata domenica sera dal giardino di casa. La proprietaria si è messa immediatamente in contatto con Enpa e appena ci hanno descritto due bambine in bicicletta con una ‘cosa’ bianca nel cestino, abbiamo immediatamente individuato di chi stessero parlando. I nostri volontari sono andati a cercare la roulotte della famiglia che avevamo sospettato e una volta trovata è stata fornita la posizione e udito l’abbaio proveniente dall’interno. Le forze dell’ordine non si muovevano, c’era fretta, c’era una famiglia disperata alla ricerca del cane. Per questo abbiamo consigliato di interpellare il sindaco affinché smuovesse la situazione. Quindi il sindaco non ha fatto alcuna indagine e non ha trovato lui il cane. Al sindaco di Villaverla abbiamo detto noi con precisione dove Chanel si trovava. Poi lui ha scelto, dopo varie sollecitazioni, anche mediatiche, di andare di persona, e di questo lo ringraziamo”.

L’Enpa ora chiede però al primo cittadino di Villaverla di fare qualcosa in più, ossia di fornire ai carabinieri – dove già era stata denunciata la scomparsa del cane – la sua testimonianza, in modo che le forze dell’ordine possano concludere l’indagine. “Se il sindaco ha trovato un ‘oggetto’, perché questo sono per legge gli animali, rubato in una roulotte – sottolinea Federica De Pretto – deve avvisare di tutto i carabinieri. Questa famiglia non è nuova a varie problematiche legate alla detenzione di animali. Chiediamo quindi al Sindaco di risolvere veramente il problema alla radice. Sono stati visti con vari animali, testimoni ci descrivono vari cani e gatti. I volontari in tre anni hanno salvato da quelle persone sei cani e tre gatti. E ci dovremmo accontentare di una romanzina del Sindaco? Eh no, ora basta! Faccia qualcosa!”.

A buttare acqua sul fuoco e a chiudere la polemica ci pensa però la proprietaria dell’animale: “Chanel – scrive la proprietaria – è a casa sta bene. Il sindaco è stato disponibile nel mediare altrimenti le cose sarebbero andate peggio. I giornali hanno scritto ciò che hanno voluto. Come sempre il sindaco non ha mai detto di averne il merito. Chanel è stata trovata dall’Enpa che ha seguito il mio istinto e si è data da fare. Tante cose non funzionano bene in Italia e questa non è colpa sicuramente del signor Gonzo. Un grazie grande alla collaborazione dei cittadini di Villaverla. L’unione come sempre fa la forza e un grazie speciale all’Enpa che per un grande amore fa sempre tanto”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!