Volano i dati economici thienesi: +2% di imprese e +6% di addetti

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
L'assessore al Bilancio, Lavoro e Sicurezza Alberto Samperi

Tira l’economia a Thiene, più che nel resto della provincia. Lo ha raccontato ieri sera in consiglio comunale l’assessore al bilancio Alberto Samperi. “Le statistiche ci dicono – ha spiegato a margine dell’approvazione del bilancio consuntivo – che complessivamente la crescita complessiva dei redditi dei thienesi non è mai venuta meno in questi ultimi dieci anni, nonostante la crisi. Complessivamente non è mai stata registrata una flessione, probabilmente perché i nuovi residenti appartengono ad una fascia medio-alta di reddito e questo ha compensato la flessione riscontrata in molte famiglie”.

I dati più interessanti sono però quelli che il Comune ha chiesto e ricevuto dalla Camera di commercio, industria, agricoltura e artigianato di Vicenza, dai quali emerge nel 2017 una crescita del 2% nel numero delle imprese presenti nel territorio (la media provinciale è dello 0,4%) e addirittura un aumento del 6% per quel che riguarda il numero di addetti (che sono circa 12 mila). La densità di imprese di tutti i settori a Thiene poi si è confermata anche per lo scorso anno particolarmente significativa: sono infatti circa 3.500, una ogni 6,8 abitanti, contro una media veneta di un’azienda ogni 8.

“Questo colloca il nostro Comune, che è sesto in provincia per popolazione, al quarto posto per numero di addetti – ha spiegato Samperi -, dato a cui va aggiunta la considerazione che il nostro tessuto economico si caratterizza sempre più per una grande varietà di tipologie produttive: il manifatturiero rappresenta oltre il 30%, ma quello che emerge chiaramente è che Thiene si sta delineando sempre più come una città di servizi, dove spicca il cosiddetto terziario avanzato“.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!