Ecstasy e cocaina: raffica di controlli dei carabinieri, una denuncia e due segnalazioni

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...
I controlli sulla Sp 246 ad Arzignano

Una serie di controlli notturni straordinari svolti sabato sera dai carabinieri della compagnia di Valdagno nelle valli dell’Agno e del Chiampo hanno portato ad una denuncia per dentezione ai fini di spaccio di ecstasy e alla segnalazione di due quarantenni per consumo di cocaina.

I controlli avevano proprio l’obiettivo di prevenire e reprimere i furti, ma nella rete dei militari dell’Arma sono rimasti anche alcuni tossicodipendenti e spacciatori. Ben dieci le pattuglie messe in campo simultaneamente per perlustrare il territorio. Sono stati effettuati, tra l’altro, posti di controllo rinforzati sulle principali strade, come la provinciale 246 a Trissino e la provinciale 43 tra Arzignano e Chiampo.

 

Fra le decine di auto e persone controllate, anche un 22enne pregiudicato trentino – P.M. – giunto in zona per spacciare. All’interno della sua auto, infatti, i carabinieri hanno rinvenuto 16 dosi di Mdma (ecstasy), già confezionato con il cellophane in dosi singole pronte per la vendita. La droga è stata sequestrata e il giovane è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Vicenza per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Nel corso dei controlli due 46enni, uno di Trissino e l’altro di Castelgomberto, sono stati trovati in possesso di modiche quantità di cocaina e segnalati alla Prefettura, come prevede la legge.

Il comandante della compagnia di Valdagno, capitano Mauro Maronese, ha già annunciato che controlli simili nei prossimi fine settimana verranno effettuati anche in altre aree del territorio di pertinenza.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!