Referendum autonomia. Sammy Basso “Andate a votare”

Ascolta l'audio
...caricamento in corso...

La voce del popolo non si può ignorare: il 22 ottobre andate a votare”. E’ questo il messaggio lanciato da Sammy Basso, il celebre 22enne di Tezze sul Brenta affetto da progeria.

Appello generico per il voto, con Sammy che ha però rivelato apertamente il suo intento di votare “si” all’autonomia del Veneto. Un video messaggio diffuso tramite Facebook della durata di tre minuti nel quale il giovane tocca diversi punti caldi sulla consultazione referendaria.

Il referendum è politico? Falso, tutti i partiti sono allineati sul si – esordisce Sammy – è poi incostituzionale? No, è perfettamente in linea con gli articoli 5 e 116 della Costituzione Italiana. Vero è che si poteva fare la trattativa per l’autonomia senza referendum, ma il Veneto ci ha provato e il governo non ha mai risposto. Se ci sarà partecipazione e consenso non si potrà ignorare la voce del popolo”.

Altro tema trattato è quello del concetto di autonomia. “Non si vota per l’indipendenza, ma per l’autonomia – ha spiegato Sammy – regime già previsto per cinque regioni italiane. Nessuno qui vuole fare come in Catalogna, è una legittima richiesta. Tanto più che per me l’essere riconosciuto veneto è la base per sentirmi italiano: l’Italia è formata da tante culture diverse, che sono la base di essa. Io sono italiano perché prima sono veneto”.

Per questi motivi il 22 andate a votare. Io barrerò la casella sì, promettetemi che anche voi voterete – ha concluso Sammy – si o no ma andate, non astenetevi”.

Ascolta il Radiogiornale di oggi!